Divertimento, escursioni e natura nel Parco Nazionale dei Lencois Maranhenses

Sabbia finissima, dune altissime, specchi d’acqua immensi, un tramonto da far innamorare anche i meno emozionali , direte voi, ma dove siete stati, in paradiso?

 

La nostra risposta si avvicina molto al Si, ma in realtà quello che vi stiamo descrivendo esiste davvero e raccontarlo a parole è un compito assai arduo.

Quando eravamo ad informarci sui vari luoghi da visitare in Brasile, non credevamo nemmeno noi che il noto stato sudamericano conosciuto al mondo per altre peculiarità potesse ospitare un posto unico come il Parco Nazionale dei Lencois Maranhenses. Questo si trova nel nord-est dello Stato del Maranhão, ed è raggiungibile da varie città. La nostra scelta è ricaduta su quella di Sao Luis, che vi consigliamo perché più vicina e più attrezzata per l’organizzazione dell’escursione nel parco. Dopo uno spostamento che impiega l’intera mattinata, arriviamo per l’ora di pranzo alla Pousada d’Areia (www.pousadadareia.com.br) che ci ospiterà per questi tre giorni di tour, che si trova nella cittadina di Barreirinhas, principale porta di ingresso al Parco Nazionale.

Montiamo a bordo delle Jeep 4X4 che sfrecciano numerose fra le viuzze della città e dopo aver attraversato a bordo di una chiatta il fiume Rio Preguiças, iniziamo un vero e proprio rally sulla sabbia che ricordiamo ancora come uno dei momenti più esilaranti e divertenti dell’intero viaggio.

Lagoa Preguiças

Arrivati a destinazione iniziamo a scalare le prime dune, in compagnia della nostra preparatissima guida Roberdan di Brasil Planet (www.brasilplanet.com.br), e lo spettacolo che si mostra davanti ai nostri occhi è veramente sensazionale, indescrivibile. Questo raro fenomeno ci spiega, Roberdan si è formato nel corso di tantissimi anni grazie all’azione dei venti e degli altri agenti atmosferici, fra tutti la pioggia che garantisce ai Lencois una caratteristica unica: infatti l’acqua pluviale, crea tra le dune, numerosissimi specchi d’acqua dolce.

Continuiamo a camminare su e giù tra le dune, fra un tuffo e uno foto che possa immortalare l’immagine copertina di questa fantastica avventura. Visitiamo in sequenza la Lagoa Pregiucas, la Lagoa della Pace, la Lagoa del Pesce e terminiamo questa fantastica giornata sulle pendici della duna che ospita la Lagoa Azul, dove abbiamo la fortuna di assistere ad un tramonto indimenticabile.

Tramonto unico sui Lencois Maranhenses

La giornata successiva inizia nuovamente a bordo della Jeep 4X4 che ci conduce fino al villaggio di Cardosa, dove accompagnati da due guide native del luogo ci divertiamo a navigare il Rio Formiga, un piccolo torrente di acque limpide, a bordo di rustici ciambelloni. E’ stata un’esperienza molto divertente ma allo stesso tempo interessante perché abbiamo avuto il piacere di osservare la flora locale ed entrare in contatto con la placida vita dei “ribeirinhos”, gli abitanti del fiume. 

I cognati a bordo dei ciambelloni

Il pomeriggio continua all’insegna della scoperta del parco nazionale. Scaliamo con discreta disinvoltura la duna più alta, circa 60 metri che ci offre un bellissimo panorama, quasi lunare che poi si affaccia sulla famosa Lagoa Bonita. La nostra camminata prosegue con la visita della Lagoa Clone e della Lagoa Masarico dove ci fermiamo per un rilassante bagno, prima di proseguire verso il momento più atteso di ogni serata da queste parti, il tramonto, che anche stavolta ci offre dei momenti che sono ancora impressi nei nostri occhi ma soprattutto nei nostri cuori.

Altro panorama sui Lencois Maranhenses

Per cena, ritornati nella cittadina di Barreirinhas ci godiamo delle ottime specialità di pesce della cucina brasiliana accompagnate da un ottimo vino bianco cileno al ristorante che si trova lungo il fiume Rio Preguiças: A Canoa. Terminiamo la bellissima giornata con una rinfrescante caipirinha.

L’ultima tappa del nostro interessante viaggio nello stato del Maranhão inizia con la visita dei piccoli Lencois Maranhenses, nella zona di Vassouras che raggiungiamo a bordo di un motoscafo. Anche qui, nonostante le dune siano più basse e le pozze d’acqua più piccole il paesaggio è sensazionale, capace di incantarti su ogni scorcio che appare ai tuoi occhi.

Rimontiamo sulla nostra imbarcazione per raggiungere la piccola comunità di pescatori “Mandacarù” dove approfittiamo del tempo a disposizione per salire sul faro della marina militare che ci offre una panoramica più ampia dei Lencois Maranhenses e non solo, infatti si scorge benissimo la confluenza del Rio Preguiças nell’Oceano Atlantico e l’immensa foresta che costeggia l’intera area.

Vista dal faro della marina militare a Mandacarù

La mattinata si conclude con l’arrivo alla spiaggia di Caburè dove ci viene servito il pranzo in delle tende tipiche. Nel pomeriggio ammazziamo il tempo facendo una rilassante passeggiata sulla battigia ascoltando il vento e la potenza delle onde che si infrangono sulla spiaggia. In serata veniamo riaccompagnati nella cittadina di Barreirinhas, pronti per ripartire verso Sao Luis.

Qui ci rendiamo conto che cosa significa la parola saudade per i brasiliani. Noi ce l’abbiamo tutt'ora ripensando a questi luoghi magici.

Scrivi commento

Commenti: 0