Tutto quello da sapere sulla Baia di Halong

A volte l’ispirazione di intraprendere un nuovo viaggio inizia dalla conoscenza di quei luoghi considerati simbolo di un Paese.

 

E’ quello che è successo a noi con il Vietnam, del quale eravamo rimasti stupefatti dalle immagini di Halong Bay.

 

Questo paradiso annoverato fra le 7 meraviglie del mondo naturale e considerato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO occupa una superficie di 1500 Kmq, nella quale sono disseminati circa 2000 pinnacoli rocciosi dalle forme e di grandezze diverse.

 

Secondo una delle tante leggende su Ha Long, che in vietnamita significa drago discendente, la baia si formò quando un dragone gigantesco s’immerse nel golfo del Tonchino e creò gli isolotti frustando il mare con la coda; in realtà la sua particolare conformazione è dovuta da un’erosione durata millenni.

 

Trattandosi di una delle mete che sicuramente non mancherà nel vostro itinerario di viaggio alla scoperta del Vietnam, vi vogliamo lasciare alcuni consigli preziosi che vi possono aiutare a scoprirla.

QUANDO ANDARE

Il periodo migliore per visitare la Baia di Halong è quello che va da settembre a ottobre quando le temperature torride del mese estivo si vanno ad attenuare e prima dell’arrivo di novembre e dicembre considerati i mesi più freschi dell’anno in Vietnam. Ovviamente quando si parla di meteo un fattore che incide è senza dubbio la fortuna. Noi siamo stati ad agosto, periodo afoso e soggetto a piogge intense e tifoni, premesso che nonostante il caldo siamo stati alla grande, il più delle volte può capitare che queste piogge torrenziali portino alla cancellazione delle crociere anche per giorni, come è successo una settimana prima del nostro arrivo.

COME ARRIVARE

Il luogo migliore per raggiungere Halong Bay è sicuramente da Hanoi. Nella maggior parte dei casi prenotando con qualsiasi agenzia una crociera sulla baia, nel pacchetto è incluso anche il servizio navetta andata e ritorno dalla capitale che impiega circa tre ore. In alternativa se volete prenotare la crociera o le escursioni in loco ci si può arrivare utilizzando gli autobus che partono ogni mezz’ora dalle 7.00 alle 17.00 dal terminal di Hanoi My Dinh, che in circa 4 ore raggiungono la Baia di Halong. Se invece avete bisogno di maggiore flessibilità e comodità, e siete disposti a pagare una cifra assai più sostanziosa, il taxi è la soluzione che fa per voi.

DOVE DORMIRE

L’unico modo per scoprire la baia ed i suoi isolotti rocciosi è attraverso una crociera. Ce ne sono di diverse tipologie che cambiano in funzione della durata e della grandezza della nave. Ecco alcuni esempi:

  • Crociera di un giorno con pernottamento in hotel: si tratta di una semplice toccata e fuga, solo per dire agli amici di aver visto Halong Bay, perché quello che vi faranno visitare sarà semplicemente un breve giro nei dintorni del porto.
  • Crociera di 2 giorni ed 1 notte con pernottamento a bordo: questa soluzione vi farà conoscere le zone più turistiche della baia, condividendo il vostro tour con una miriade di persone.
  • Crociera di 3 giorni e 2 notti con pernottamento a bordo: a nostro avviso l’opzione più valida, perché si può scoprire luoghi più lontani, abbinare varie attività e godersi questo paradiso lontano dalla calca.

Per quanto riguarda la grandezza delle navi ci sono quelle più grandi che hanno a disposizione dalle 30 alle 50 cabine, quelle medie dalle 10 alle 25 cabine e quelle più piccole dalle 2 alle 8 cabine. Più piccola è la nave e più costoso sarà il prezzo che vi richiederanno.

LE ATTIVITA’ DA FARE

Le escursioni che vi verranno proposte e che potete concordare in sede di prenotazione del tour sono varie e strettamente legate alla vostra permanenza a bordo della crociera. Nel nostro caso abbiamo avuto il piacere di visitare il villaggio di pescatori di Vung Vieng; di raggiungere con il kayak grotte nascoste e spiagge deserte per sguazzare nelle calde acque del golfo del Tonchino; di esplorare la grotta di Thien Canh Son e di assistere ad un corso di cucina a bordo della nave.

LA NOSTRA ESPERIENZA

La crociera nella Baia di Halong è stata una delle esperienze più belle ma anche più “costose” dell’intero viaggio. Noi abbiamo optato per un pacchetto di tre giorni e due notti a bordo della Victory Star Cruise, un imbarcazione luxury con solo due cabine e quindi interamente privata per noi. Per far questo abbiamo prenotato con largo anticipo, circa 3 mesi prima della nostra partenza perché le disponibilità di queste barche sono assai esigue. Nonostante tutto questo “lusso” il prezzo era leggermente e non esageratamente più alto rispetto alle comuni crociere, ed includeva il transfer da/per Hanoi - Halong Bay, i pasti, le attività elencate sopra, la guida parlante inglese, oltre all’intero equipaggio tutto a nostra disposizione.

In conclusione, speriamo che i nostri consigli possano trasformare questa avventura di per se unica in un’esperienza indimenticabile.

Scrivi commento

Commenti: 0

Seguici anche tu!