Un'insolita Londra

È sempre una buona idea andare a Londra… e infatti noi l’abbiamo vista già diverse volte, ma quest’ultima è stata un’occasione speciale, si perché siamo andati per un fine settimana a trovare il cugino di Iacopo, Andrea, nonché nostro affezionatissimo follower ( e per questo lo ringraziamo!) che lavora li da un pò di tempo e conosce quindi la città abbastanza bene. Visto che il classico giro noi lo avevamo già fatto abbiamo avuto il piacere di farci guidare da lui in una Londra un po’ insolita, e l’abbiamo vissuta come se fossimo dei veri londinesi e non dei turisti.

Iniziamo la mattinata con una bella passeggiata nel parco di Prime Rose Hill, situato nella parte nord di Londra, nella zona di Regent’s Park. Questa collina di 78 mt di altezza , lontana dal caos della capitale è forse uno dei punti panoramici più belli di tutta la città. Ed è qui che i londinesi vengono a rilassarsi e godersi un po’ di verde.

Prime Rose Hill

Proseguiamo a piedi e tra una chiacchierata e una foto per Instagram ci troviamo dentro Camden Town. Sicuramente uno dei luoghi più alternativi di Londra, con i suoi mercati come il Camden Market dove si possono assaporare un po’ tutte le cucine del mondo. Sulla Camden High Street si viene invece immediatamente attratti dalle figure giganti che campeggiano nella parte alta dei negozi dove si può acquistare veramente di tutto.

Camden Town

Abbiamo appuntamento per pranzo con degli amici di Andrea, nella Brick Lane, la celebre via dell’Est End londinese che rappresenta oggi un simbolo di arte e di cultura, grazie ai numerosi mercati come il Brick Lane Market, dove abbiamo gustato un buonissimo street food, ai numerosissimi ristoranti, per la maggior parte indiani, alle gallerie d’arte e ai coloratissimi graffiti che si trovano su tutti i i muri del quartiere. Tutto questo fa si che si respiri in questa zona un’atmosfera originale e particolare.

Street food in Brick Lane

Street Art lungo la Brick Lane

Il tempo non è bellissimo ma si sa, a Londra è così, e noi proviamo ugualmente a goderci il tramonto dall’Emirates Airline Cable Car, una cabinovia che ti permette di sorvolare il tamigi in soli 5/10 minuti e collega la penisola di Greenwich con i Royal Docks.

Vista dall'Emirates Cable Car

Il tempo di una doccia e poi cena al particolarissimo ristorante The Folly nella Grace Curch St.

La giornata non può finire senza aver fatto una bevuta sullo Sky Garden, il giardino più alto di Londra situato al 35° piano del nuovissimo grattacielo chiamato anche walkie-talkie per la sua forma particolare.

Ed è proprio dalla sua parte superiore che si può godere di uno spettacolo mozzafiato su tutta la città.

Se invece si vuol entrare prima delle ore 21.00 occorre prenotare con largo anticipo.

Sky Garden
Sky Garden
Ristorante The Folly
Ristorante The Folly

Questa città non si finisce mai di scoprirla e ogni volta sa regalarti qualcosa di interessante e affascinante…per questo è sempre una buona idea andare a Londra.

Cognatintrip in compagnia dei cugini

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Fede R (venerdì, 08 giugno 2018 17:43)

    Allora, devo dire che Londra non mi ha entusiasmato più di tanto, però quello Sky Garden ora che so che c'è merita una capatina sicuramente ! :)

Seguici anche tu!